Scenario futuro da Ponte Milvio a Ponte Risorgimento:  Lungotevere Oberdan, Lungotevere della Vittoria, CapoPrati


AUTORE: Maria Antonietta Faraoni

Alzo gli occhi dal libro che sto leggendo sotto il pioppo vicino al fiume e lo vedo che scorre argentato tra il fruscio del vento e il canto degli uccelli. Non lo avrei mai creduto possibile… la passeggiata da ponte Milvio a ponte Risorgimento è così bella e suggestiva che ne hanno parlato anche le riviste straniere come esempio di recupero ambientale!
Ora la vegetazione mi accoglie con i colori e i profumi della primavera e le scolaresche vengono accompagnate dai professori per una full immersion nella flora e nella fauna, e non solo nella Roma antica.
Infatti, oltre al museo dell’Arma del Genio, i professori spiegano ai ragazzi le vicende della prima guerra mondiale traendo spunto dai nomi delle strade limitrofe. Sento i ragazzi curiosi che chiedono il nome di un albero o cosa si pesca nel Tevere, o chi era Guglielmo Oberdan.
Ora si può passeggiare, sostare e meditare non disturbati dal traffico che sembra lontano, mentre questa oasi ti trasporta lontano con la mente.
Più avanti vedo gli spazi diventati agibili per le attività sportive, per lo yoga e per i giochi per bimbi, mentre l’elegante ponte della Musica, immacolato, è un set per sfilate di moda e performance musicali.
Raccolgo il mio libro e torno a casa allungando il passo verso il muretto che corre lungo la pista ciclabile dei Lungotevere Vittoria e Oberdan. E’ bello vedere che la macchia mediterranea con i suoi rovi di more, alberi di fico e allori è stata recuperata per il gusto di annusare profumi campestri, e che le scalinate sono ora agibili per scendere sulla banchina. Sarà bello venire anche in autunno, e anche quando la pioggia e le nuvole danzeranno sul fiume.

 

fauna locale         esempio di buona tenuta del luogo

Scarica il PDF http://www.quartiere.partecipato.it/wp-content/uploads/2016/06/Scheda-di-diagnosi-Faraoni.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *