Scenario futuro di piazzale Clodio


AUTORE: Silvia Gnetti

Un amico ecologista americano mi raccontava, alcuni anni fa, la fatica che faceva ogni mattina ad attraversare piazzale Clodio per raggiungere l’osservatorio di Monte Mario a piedi, partendo da via della Giuliana, dove abitava temporaneamente. All’epoca mi chiedevo sempre quale tragitto consigliare e mi dispiaceva ammettere che l’entrata al  parco di Monte Mario  fosse così squallida da questo versante: insomma un po’ mi vergognavo che il mio amico dovesse attraversare luoghi così inospitali ( a dir poco) per raggiungere un parco che meriterebbe ben altra valorizzazione!

Finalmente adesso, dopo anni di proteste, vedo che non è più così:  il Parco di Monte Mario  è annunciato da un ampio portale:

che immette in un giardino curatissimo, dove si alternano siepi, prati e alberi di alto fusto, in mezzo ai quali sale dolcemente un sentiero che si inerpica verso lo Zodiaco:

Durante il percorso si incontrano anche degli orti urbani, dove gli abitanti del quartiere si alternano nella cura dei prodotti di stagione:

Il traffico di piazzale Clodio è stato finalmente limitato alla sola corsia adiacente a  viale Mazzini; i parcheggi sono finalmente custoditi e non c’è traccia di doppie file. La presenza del Palazzo di Giustizia finalmente si fa sentire  e la piazza non appare più un significativo simbolo di caos e di desolante trascuratezza.
Noto infine una bella novità: sembra infatti che il concetto di “manutenzione” sia diventato prioritario e che quindi la cura del territorio sia costante nel tempo e non occasionale, anche grazie al Comitato di cittadini che periodicamente si incontrano per monitorare la situazione, suggerire possibilità di miglioramento e, dove possibile, partecipare in prima persona.
Presso la caserma dismessa di via Lepanto e’ stato anche aperto il Museo Ambientale del Primo Municipio. Nella sala 1 si può constatare quanta strada abbiamo percorso.

4

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *